taormina

G7, Renzi: "Nel Teatro Antico i grandi della Terra"

G7, Renzi: "Nel Teatro Antico accoglieremo i grandi della Terra"
"Il teatro e' il centro di tutto perche' imposteremo il G7 anche sui temi dell'educazione, della cultura e dell'identita' italiana e siciliana"

"Non passi il messaggio che arriva il G7 e avremo compensazioni. Non ce ne saranno. Ci saranno, invece, disagi e non banali. Taormina diventera' una zona rossa e ci saranno difficolta' anche per i residenti a tornare a casa. Lo scenario sara' particolare, elegante e bello, e il ritorno per il territorio sara' impagabile. Non c'e' immagine mediatica piu' impattante della foto finale del gruppo del G7". Lo ha detto a Taormina il premier Matteo Renzi oggi pomeriggio nella perla dello Jonio per presentare l'evento che in Sicilia il 26 e 27 maggio vedra' arrivare i grandi del mondo.
"E' sempre bello ammirare il fascino di Taormina che ospitera' il G7 nel Teatro Antico con un'accoglienza che lascera' tutti senza parole", ha aggiunto Renzi che ha spiegato: "Il teatro e' il centro di tutto perche' imposteremo il G7 anche sui temi dell'educazione, della cultura e dell'identita' italiana e siciliana". Renzi ha anche parlato del programma e del concerto del 26 maggio: "Qui c'e' chi dice che non si puo' fare a meno di Bellini, ma anche Mascagni ha un suo perche' e la Cavalleria rusticana non ci starebbe male, essendo peraltro legata a un territorio limitrofo"

Categoria: