Assenteismo

Nel Messinese, sospesi 59 dipendenti comunali

Nel Messinese, sospesi 59 dipendenti comunali

Andavano a far shopping, massaggi o sport, invece di stare in ufficio. Alcuni giorni fà erano stati sottoposti all'obbligo di firma nel'ambito dell'operazione "Libera uscita". Oggi il Comune di Milazzo ha disposto la loro sospensione "La loro sospensione durera' quanto la misura cautelare - dice il sindaco Giovanni Formica - anche se avremo seri problemi per il Comune perche' interi uffici saranno decimati ma e' il provvedimento previsto per legge". I sospesi rappresentano infatti un terzo dei dipendenti comunali. Ma il primo cittadino va diritto per la sua strada: "Ci sono comportamenti inqualificabili e ingiustificabili e lo dimostrano le quantita' di assenze, non mi interessa dove sono andati e cosa hanno fatto sarebbe stato lo stesso anche se fossero andati dal medico. Per quelle condotte che hanno superato ogni limite di decenza saremo inflessibili, per altri che probabilmente saranno fuori dall'inchiesta perche' mostreranno che le loro assenze erano giustificate si valutera' caso per caso". Per il sindaco "il problema piu' grave e' comunque il malcostume generale che e' gravissimo e illegittimo e la mancanza di denunce che fa comprendere come purtroppo nella societa' questo non venga visto come un disvalore".

Categoria: